FANDOM


Bozza

Questo articolo è una bozza. Puoi aiutare Stranger Things Wiki cercando di espanderlo.

La pulce e l'acrobata
The Flea and the Acrobat
Prima Stagione, 5° Episodio
Signor Clarke spiega ai ragazzi (episodio 6)
Durata 52:43
Scritto da Alison Tatlock
Diretto da Duffer Brothers
Prima TV 15 luglio 2016
Informazioni

Precedente
Il corpo

Successivo
Il mostro
La pulce e l'acrobata (in inglese The Flea and the Acrobat) è il quinto episodio della Prima Stagione di Stranger Things e il quinto in tutto, trasmesso il 15 luglio 2016 sulla piattaforma digitale Netflix.

Trama

Mentre i ragazzi chiedono al professor Clarke come creare un varco interdimensionale, Nancy e Jonathan finiscono in un mondo oscuro alla ricerca della creatura misteriosa. Hopper riesce ad introdursi nell'Hawkins National Laboratory.

Sinossi

Hopper irrompe nella zona in quarantena dell'Hawkins National Laboratory. Mentre esplora la struttura, si imbatte in una piccola stanza essenzialmente vuota, piena di telecamere di sicurezza. Scorge un letto per bambini, un piccolo leone giocattolo e un disegno appeso al muro raffigurande due figure stilizzate con scritto "Papa" e "11".

Lonnie chiude il buco nella parete creato da Joyce con l'ascia e poi versa ad entrambi un drink. L'uomo suggerisce a Joyce di ritrovare la calma perché sta avendo delle allucinazioni e dovrebbe parlare con uno specialista, ma Joyce insiste che ciò che vede accade realmente, non è frutto della sua immaginazione.

I ragazzi cercano di capire cosa intendeva Will dicendo che il posto dove è rinchiuso è "come casa". Undici spiega loro che il mondo in cui ora si trova è "capovolto" (da qui il nome di Sottosopra) e Mike comprende perché Undici gli aveva mostrato il tabellone di Dungeons & Dragons rovesciato. Il gruppo si rende conto che Undici aveva indicato la casa di Will perché quest'ultimo si trovava effettivamente lì, solo in un'altra dimensione, popolata da creature misteriose e predatrici come nella Valle delle Ombre del gioco da tavolo sopra menzionato. Chiedono quindi alla ragazza se conosce un modo per raggiungere questo mondo alternativo, ma Undici dice che non lo sa.

Intanto, al laboratorio Hopper si rende conto che il disegno potrebbe essere quello di Will, dato che non può essere stato fatto che da un bambino. Delle guardie lo raggiungono ma lo sceriffo riesce a metterle a tappeto e a proseguire, finché non viene circondato da troppi inservienti. Uno di loro lo blocca e gli inietta un sonnifero.

Jonathan arriva a casa e chiede alla madre se ha visto di nuovo il mostro. Joyce è stupita che il figlio all'improvviso sembri crederle, mentre Lonnie rimprovera Jonathan perché a dare corda alle allucinazioni della madre non fa che peggiorare la situazione.

Il giorno successivo i Byers e i conoscenti di Will si recano al cimitero per celebrare il funerale del bambino. Joyce è pietrificata e riesce solo a ricordare i bei momenti con il figlio. In uno dei flashback, si vede Will che disegna il suo alias magico Will il Saggio mentre attacca dei nemici. Joyce gli chiede perché un mago tanto astuto come Will abbia bisogno di sparare palle infuocate contro i cattivi e Will replica che a volte anche i malvagi sanno essere furbi. Alla fine Joyce gli sorride e dice che gli comprerà nuovi colori, perché le palle di fuoco adesso sono di colore verde e sembra che il mago stia lanciando dei cavoli.

Hopper si risveglia sul divano di casa sua, bagnato di sudore e circondato da pillole e lattine vuote. Mentre riprende conoscenza, capisce che qualcosa non quadra perché si ricorda bene di essere andato al laboratorio e qualcuno vuole fargli credere che la sera precedente si sia soltanto esagerato ed abbia quindi avuto un brutto sogno. Convinto di quello che ha visto, mette a soqquadro casa sua finché non rinviene una piccola cimice nel lampadario, segno che qualcuno lo sta tenendo d'occhio. La cimice è la prova che non si è immaginato tutto e comincia quindi a dare credito alla versione dei fatti di Joyce.

Jonathan e Nancy raggiungono l'auto di Lonnie, da cui Jonathan preleva una pistola e un pacco di munizioni riposte nel vano portaoggetti. Intanto, al laboratorio il dottor Brenner ascolta una registrazione della conversazione tra Will e la madre e siccome sa che la radio della scuola è stata fulminata, deduce che Undici si trovava lì al momento in cui Will ha parlato di nuovo. Qualcuno la sta nascondendo e probabilmente sono gli stessi ragazzi che hanno usato la radio. E' così che uno dei dipendenti del laboratorio, sotto le mentite spoglie di elettricista e con il classico furgoncino bianco, si reca alla Hawkins Middle School per ispezionare la radio.

Al ricevimento dopo il funerale, Mike, Lucas e Dustin chiedono al professor Clarke di parlare loro delle dimensioni alternative. L'insegnante spiega loro che è ormai accreditata la teoria secondo cui il nostro sia soltanto uno dei vari universi possibili e che, in teoria, sarebbe possibile passare da uno all'altro. Nella pratica ciò è irrealizzabile perché servirebbe una quantità enorme di energia. Ma il professore ignora che Undici ed altri sono a capo di esperimenti segreti e, proprio perché si ha a che fare con il Laboratorio di Energia, con quest'ultima non ci dovrebbero essere problemi. Comunque il professore spiega loro come si potrebbe raggiungere un'altra dimensione facendo l'esempio di una pulce e un acrobata sopra una corda. Clarke conclude dicendo che un simile varco interdimensionale causerebbe significative distorsioni del campo elettromagnetico e che le anomalie sarebbero così evidenti che, se qualcuno avesse già trovato il modo di passare da un universo all'altro, lo avrebbero già saputo.

Powell e Phil Callahan si recano a casa di Hopper e lo trovano un po' trasandato, nonché con la pistola in pugno. Gli dicono che due cacciatori sono scomparsi vicino alla zona in cui si sono perse le tracce di Will stesso (coincidenza?) e che l'auto di Barbara è stata ritrovata ad una vicina stazione degli autobus, suggerendo che possa essere scappata.

Hopper dice loro di tornare alla stazione e che lui guarderà personalmente i cacciatori mancanti. Sia un po 'perplessa dal strano comportamento di Hopper, Callahan si chiede se è ancora fuori dalla sua medicina mentre Powell teorizza che deve aver trascorso troppo tempo con Joyce. Lonnie riparte il foro nel muro e prende le luci di Natale. Dice a Joyce che i proprietari di cava dovrebbero essere considerati responsabili per la morte di Will, poiché non vi sono precauzioni di sicurezza intorno alla cava. Mike, Lucas e Dustin dicono Eleven sull'idea del cancello di Mr. Clarke e le chiedono se sa dove sia. Lei dice che non lo fa, e Lucas le chiede come sa circa l'Upside-Down se questo è vero. Prima di rispondere, Dustin nota che tutte le loro bussole puntano nella direzione sbagliata, il che significa che possono seguire le bussole al disturbo elettromagnetico creato dal cancello. Joyce trova un volantino per un ufficio legale specializzato in cause di morte accidentali nel portafoglio di Lonnie. Lo accusa di essere solo lì per denunciare la morte di Will e di pagare i debiti. Lonnie protesta che avrebbe usato i soldi per pagare Jonathan per andare all'università, ma Joyce lo prende nella bugia costringendola a ammettere che non sa dove Jonathan vuole andare a scuola, anche se lui ha voluto andare a NYU da quando aveva sei anni. Dice che la morte di Will è colpa sua e si prepara a non abbandonare mai la ricerca di Will prima di buttare Lonnie fuori casa. Le pratiche di Nancy oscillano un pipistrello di baseball in preparazione per il mostro. Steve va alla casa dei Wheelers e si scusa a Nancy per il suo comportamento durante l'indagine sulla scomparsa di Barb. Chiede a lei di andare al cinema con lui, ma si rifiuta, apparentemente a causa del difficoltà. Il funerale di Will ha portato la sua famiglia, ma in realtà perché ha piani di caccia di mostri con Jonathan. Nancy si unisce a Jonathan alla periferia del bosco, dove sta praticando la fucilazione della pistola. È un colpo terribile e ammette di non aver sparato una pistola fin da dieci anni e Lonnie lo ha portato a caccia, cosa che riesce a ricordare come Lonnie lo ha costretto a uccidere un coniglietto durante il viaggio. Nancy ammette che lei pensa che i suoi genitori si sposassero per la comodità più che l'amore. Tenta la pistola e si rende conto che è un colpo molto migliore di Jonathan. Hopper chiama la sua ex moglie e le dice di non rimpiangere alcuna parte dei sette anni che aveva con lei e Sara. Comunque, sente il suo nuovo bambino che piangeva sull'altra estremità della linea e si appende con una menzogna di essere ubriaco e una richiesta per lei di prendersi cura di se stessa. I bambini camminano lungo una pista del treno, seguendo le bussole. Lucas commenta che Eleven si comporta stranamente. Un undici lampeggia per essere immerso nel "bagno", un serbatoio di deprivazione sensoriale, per cercare una spia russa. Disturbata dalla memoria, chiede a Mike di tornare indietro, ma le dice di continuare a camminare. Lei è d'accordo, ma mentre lo fa, il naso comincia a sanguinare. Nancy chiede a Jonathan l'immagine che ha preso da lei e dice che sembrava che stava cercando di essere qualcun altro, ma in quel momento era come se fosse da solo e una persona completamente diversa. Nancy gli dice che è stronzate e non sta cercando di essere qualcun altro datando Steve. Lei aggiunge che Steve è in realtà un bravo ragazzo e l'incidente con la fotocamera è stato uncharacteristic. Hanno un argomento che culmina con Jonathan che dice a Nancy che lei possa pensare che sia ribelle, ma si comporta come ogni altra ragazza suburbana e si concluderà inevitabilmente in una vita proprio come quella dei suoi genitori. Raggiungendo un cestino pieno di automobili arrugginite, Dustin nota che sono tornati in giro e Lucas si rende conto che undici stanno avvitando le bussole per indurre in errore, indicando il sangue fresco sulla manica. Mike la difende, ma Eleven dice con lacrime che ha fatto perché il cancello non è sicuro. Hopper visita Joyce, controlla la sua casa per i bug e le dice di ciò che ha scoperto, incluso il corpo falso di Will. Lucas dice che Eleven è un traditore e un mostro che li usa per i propri scopi, e che Mike è accecato dai suoi sentimenti per undici. Dustin cerca di calmarli entrambi, ma i due si trovano in una lotta. Panico, undici supplica loro di fermarsi, poi utilizza i suoi poteri per buttare Lucas contro un pezzo di lamiera in prossimità, temporaneamente bussando inconscio. Mike è furioso per la sua eccessiva reazione e grida: "Cosa c'è di sbagliato?" Dieci ancora lampeggia di nuovo al "bagno". Viene anche in piedi in un vuoto nero vuoto con un pavimento bagnato. Spoglia la spia russa in lontananza e lo cammina verso di lui, ma quando si avvicina, è evidente che l'uomo non è sullo stesso piano dell'esistenza di lei, come è chiaramente in una conversazione con qualcuno invisibile e non fa ' Avviso Eleven come lei cammina curiosamente in un cerchio attorno a lui e lo studia, mentre lei canta la sua voce negli oratori del laboratorio. Improvvisamente, undici ascoltano un ronzio nel vuoto. L'uomo russo si svanisce, come Eleven sembra spaventato e per la fonte del suono. All'esterno, il dottor Brenner e il suo team sentono suoni strani come trasmissore televisivo sui diffusori del laboratorio; Brenner nota che non ha idea di cosa sia. Una spaventata Eleven finalmente spot la fonte dei suoni, e lei inizia a correre freneticamente, prima di svegliarsi nel serbatoio, urlando e battere sul vetro in un panico. Nel presente, Lucas si sveglia, molto al sollievo del gruppo. Mentre Mike prova abbondantemente a scusarsi, Lucas lo spinge furiosamente e si dirige da solo; Undici usufruiscono della distrazione per scomparire nei boschi in lacrime. La notte sta cadendo sui boschi mentre Nancy e Jonathan trovano un cervo ferito. Mentre i due discutono sul fatto di eseguire una Misericordia sulla povera cosa, viene bruscamente trascinata in alcuni cespugli da una creatura invisibile. Seguono il sentiero del sangue e trovano un albero con un portale che sembra organico come quello del laboratorio nella sua base. Nancy attraversa il portale e trova una versione leggermente alterata dei boschi dall'altra parte: l'aria è piena di moti strani, la sua torcia lampeggia e spegne, e il terreno e gli alberi sono coperti da vitigni e ragnatele dalle carni. Vede il mostro che nutre il cervo e la insegue. Jonathan sente il suo urlo e lo chiama, ignari del portale dell'albero, che ha cominciato a chiudere.

Curiosità

  • La scena in cui Nancy e Jonathan devono uccidere il cervo è probabilmente ispirata ad una stessa scena presente nel videogioco del 2015 Until Dawn, in cui i personaggi Jessica e Mike trovano un cervo ferito che vorrebbero uccidere per risparmiargli la sofferenza, ma prima che possano farlo un mostro lo porta via.

Galleria di immagini

Video

Navigazione

Note