FANDOM


La stramba di Maple Street
The Weirdo on Maple Street
Prima Stagione, 2° Episodio
Carol, Tommy, Steve, Nancy, Barbara (La stramba di Maple Street)
Durata 55:08
Scritto da Duffer Brothers
Diretto da Duffer Brothers
Prima TV 15 luglio 2016
Informazioni

Precedente
La scomparsa di Will Byers

Successivo
Luci natalizie
Capitolo 2 - La stramba di Maple Street (in inglese Chapter Two: The Weirdo on Maple Street) è il titolo di un episodio della serie televisiva statunitense Stranger Things, il secondo della Prima Stagione nonché secondo in totale. E' stato scritto e diretto dai fratelli Duffer ed è stato trasmesso in prima visione il 15 luglio 2016 sulla piattaforma digitale Netflix.

Trama

Hopper è ancora sulle tracce del ragazzino dopo aver appreso dalla madre della strana telefonata ricevuta la sera prima. Lucas, Mike e Dustin nascondono Undici e cercano di scoprire qualche dettaglio in più sul suo conto.

Sinossi

St102 0006
Lucas, Dustin
Mike sono di ritorno allo scantinato di quest'ultimo, dove nascondo Undici dagli uomini in sua ricerca. I tre amici pongono una serie di domanda alla ragazzina, che però sembra non capire, rimane ammutolita. Mike le dà dei vestiti puliti e Undici, apparentemente ignara delle convenzioni sociali, inizia a spogliarsi davanti ai ragazzi, che però la interrompono prima che mostri le parti più intime. Mike convince quindi Undici a cambiarsi nel bagno, tuttavia al momento di chiudere la porta Undici blocca il ragazzo, che alla fine acconsente a lasciare la porta leggermente socchiusa, pensando che la sua nuova amica possa soffrire di claustrofobia.
St102 0014
Mentre la ragazza si cambia i vestiti i tre amici discutono sulla sua permanenza a casa di Mike e sui rischi che corrono nel sottrarla alle forze dell'ordine, per non parlare poi delle liti con i genitori se dovessero venire a conoscenza del fatto. Si chiedono, inoltre, la ragione del suo inusuale comportamento. Dustin e Lucas credono in un primo momento che possa essere una fuggitiva, scampata ad un ospedale psichiatrico, il che induce Lucas a suggerire a Mike di raccontare tutto a sua madre, in modo che possa occuparsi della situazione permettendo loro di tornare sulle tracce di Will. Il trio si accorda nel tenere nascosta la ragazza nello scantinato. Il piano di Mike è quello di svegliarsi presto, far uscire la ragazzina e farle suonare il campanello, richiamando l'attenzione della signora Wheeler e fingendo così che Mike e gli altri ragazzi non l'abbiano mai vista prima di allora.

Non appena Lucas e Dustin lasciano la cantina, Mike chiede alla ragazza il suo nome e così lei gli mostra il tatuaggio sul braccio sinistro recante il numero 011. Mike decide quindi di ribattezzarla "Undi", versione accorciata di Undici (in inglese il gioco di parole suona come un nome vero, dato che si ottiene "El" da Eleven).

St102 0300
A casa Byers Joyce è ancora sconvolta dalla telefonata ricevuta la sera precedente e si dà da fare con Jonathan nella realizzazione dei volantini con la faccia del figlio scomparso. Hopper la raggiunge e le confessa, a malincuore, che la squadra di soccorso non ha ottenuto risultati. Chiede a Joyce maggiori spiegazioni sulla misteriosa telefonata e mette in dubbio la reale conversazione avvenuta con Will, sostenendo che spesso le persone possono informarsi dai telegiornali e fare scherzi telefonici. Joyce è del tutto sicura che il respiro affannoso che ha udito fosse quello del suo bambini e rincara la dose dicendo che anche Hopper riconoscerebbe quello di sua figlia. Questa frase sembra fendere l'aria e colpire Hopper dritto al cuore, che rimugina su quelle parole stando zitto per un po'. Dopodiché, il capo della polizia dichiara che si metterà ad indagare sul conto di Lonnie, anche se Jonathan si fa avanti e vuole cogliere l'occasione per affrontare il suo rapporto difficile con il padre. Hopper però non vuole scendere a compromessi, anche se riconosce che Jonathan ha ragione nel dire che se Lonnie vedesse arrivare una volante della polizia nel vialetto di casa, probabilmente scapperebbe.
Undici pistola e bad men
A casa dei Wheeler, Mike ruba di nascosto un waffle Eggo dal frigo e lo porta ad Undici per la sua colazione. Le spiega nel dettaglio il suo piano di uscire di casa e suonare il campanello, ma Undici si rifiuta categoricamente, stupendo Mike con la sua determinazione. Mike le chiede, dunque, se si sia cacciata in qualche guaio e tutto ciò che ottiene come risposta è "uomini cattivi", lasciando intendere a Mike che se la scoprono potrebbero uccidere pure lui. Mike deglutisce sconvolto e decide di lasciare Undici al sicuro nello scantinato.
Carol, Tommy, Steve, Nancy, Barbara (La stramba di Maple Street)
Alla scuola superiore di Hawkins, il ragazzo più popolare della scuola, Steve Harrington, insieme ai suoi amici Tommy e Carol, invita Nancy ad una festa a casa sua, dato che i genitori staranno via tutta la notte e lui ha cibo e birra a volontà. Nancy è allettata ma l'amica Barbara sembra volerla frenare, dicendo che non le sembra una buona idea. Nel mentre che discutono sul da farsi, il gruppetto di ragazzi osserva Jonathan appendere un volantino in una bacheca e commentano il suo aspetto fisico piuttosto trascurato e provato dagli ultimi avvenimenti. Steve e Carol commentano dicendo che quel ragazzo mette loro i brividi e nel restare lì impalati, l'unica ad avvicinarsi a Jonathan è Nancy. La ragazza dice a Jonathan che le dispiace per quanto accaduto e che tutti sperano per il meglio. Jonathan, però, non è in vena di chiacchierare e la ringrazia debolmente. Al suo della campanella, inoltre, se ne va via dall'istituto invece di andare a lezione.

Alla scuola media, Lucas e Dustin notano che Mike è assente e temono che la madre possa averlo scoperto mentre cercava di attuare il suo piano. In realtà, Mike ha finto di stare male solo per poter stare con Undici e farle fare un tour di casa sua. Undici vede le foto di famiglia di Mike e prova un senso di tristezza, specie quando nota la sorridente Nancy in una fotografia, sottolineando quanto sia carina. Mentre passa del tempo insieme a Mike, Undici inizia a rilassarsi e sembra più disponibile a parlare.

Jonathan, ignorando gli ordini di Hopper, sale in macchina e si dirige dal padre Lonnie ad Indianapolis. Durante il viaggio la radio è accesa e si sente il ritornello della canzone Should I Stay or Should I Go? dei The Clash, titolo azzeccato per il momento (in inglese significa "Farei meglio ad andare o a restare qui?"). Jonathan ascolta il singolo e ripensa ad un momento trascorso insieme a Will. Un flashback ci mostra che Jonathan, da fratello maggiore, cerca di consolare Will facendogli ascoltare i The Clash allo stereo e regalandogli una nuova musicassetta con delle canzoni selezionate da Jonathan stesso. Il motivo per cui la musica è a tutto volume è per evitare che Will senta le urla di Joyce contro Lonnie al telefono, presi a litigare come non mai, presumibilmente sul punto di lasciarsi. Jonathan chiede a Will se Lonnie lo abbia mai portato a fare qualcosa che davvero gli piacesse e Will ammette di no. Questo perché il bambino ha sempre preferito i libri e i disegni ad attività più "mascoline" come lo sport o la caccia, spingendo il genitore a pensare che potesse essere omosessuale.

Joyce non può restare senza telefono ed è convinta che presto suo figlio cercherà di ricontattarla. Per questo motivo, dopo essersi messa in ferie a causa di quanto accaduto, si reca sul posto di lavoro e chiede due settimane di anticipo per potersi comprare un nuovo telefono. Durante la sua assenza, misteriosi uomini in tute protettive irrompono in casa sua, dopo aver parcheggiato dei sospetti furgoncini da elettricisti in modo da avere una copertura. Fingendosi degli elettricisti, infatti, controllano i cavi telefonici e le prese elettriche. Uno di questi uomini è il signor Brenner, il quale è stato informato da una sua segretaria della conversazione avvenuta tra Joyce e Will (questo perché al laboratorio di Hawkins le conversazioni telefoniche vengono intercettate e registrate). Utilizzato un dispositivo tecnologico, Brenner segue un segnale che lo conduce fino allo sgabuzzino nel retro della casa, dove rinviene un misterioso liquido gocciolante da una parete.

Mentre Mike mostra la propria stanza a Undici, quest'ultima nota una foto di Will e lo riconosce. Prima che Mike possa scoprire quanto Undici sappia riguardo l'amico scomparso, Karen rientra a casa. Mike è colto alla sprovvista e non potendo far tornare Undici in cantina senza essere scoperto, decide di rinchiuderla nell'armadio, con Undici spaventata dall'essere di nuovo alle strette. Lui le promette che tornerà presto e Undici, titubante, si fida di lui. Mentre è chiusa nell'armadio, Undici ripensa a quanto successo di recente. Un flashback ci msotra che Undici era tenuta come prigioniera in una cella del laboratorio e fungeva da cavia per esperimenti condotti da suo padre, il quale altri non è che il Dottor Brenner. Mentre due uomini sollevano Undici per riportarla nella sua stanza, lei cerca disperatamente l'aiuto del padre, che però la osserva, freddo e immobile, mentre viene allontanata.

Nel presente Karen non punisce Mike per aver saltato la scuola, dimostrandosi apprensiva. Crede che Mike abbia marinato la scuola perché troppo coinvolto emotivamente nella scomparsa del suo amico. Mike non le dice nulla di Undici e appena può torna a prenderla per portarla di sotto. Trova la ragazza raggomitolata su se stessa e con le lacrime agli occhi.

Intanto la squadra di ricerca della polizia ha una possibile pista che porta i poliziotti alla cava Sattler. Hopper e Callahan osservano la diga da un dirupo e avanzano delle congetture secondo cui Will potrebbe essersi spinto troppo oltre ed essere caduto giù. Il dislivello è notevole e nessuno sopravviverebbe ad una simile caduta, per cui è probabile che il suo corpo inerte sia ancora nel bacino idrico o sia stato trasciato a riva dalla corrente. Nel frattempo Flo contatta Hopper per consigliargli di fare un salto a Benny's Burger, dove il proprietario è stato trovato con un foro di proiettile in testa in quello che sembra un suicidio.

Jonathan arriva a casa di Lonnie e cerca Will. Ad aprirgli è la nuova ragazza di Lonnie, Cynthia, molto più giovane di lui. Come Jonathan aveva intuito, lei non sospetta nulla e crede che il ragazzo si trovi lì per compare degli stupefacenti. Jonathan però irrompe nella casa e viene poi fermato da Lonnie, che spiega a Cynthia che si tratta del suo primogenito. Lonnie nega di essere coinvolto nella faccenda e Jonathan scarica su di lui tutta la sua frustrazione, specialmente quando Lonnie insinua che Joyce possa essere andata completamente fuori di testa e comunque la responsabilità della scomparsa di Will graverebbe tutta sulle sue spalle, visto che non è proprio un genitore modelo. Jonathan monta su tutte le furie e se ne va via.

Lucas e Dustin arrivano a casa di Mike dopo la scuola e scoprono che Undici non solo è ancora nel nascondiglio, ma sa anche qualcosa sul conto di Will. Lucas le chiede se conosce il posto dove WIll è prigioniero, ma lei non risponde perché è preoccupata. Lucas pensa che sia tutta una pagliacciata e che la signora Wheeler dovrebbe essere al corrente di tutto. Il ragazzo fa per andare di sopra ma viene in qualche modo bloccato. La porta della stanza di Mike si chiude come per magia ogni volta che Lucas tira la maniglia. Voltandosi, i ragazzi vedono Undici sanguinare dal naso ed affermare duramente "No!".

Hopper intervista Earl, uno degli amici più cari di Benny e tra i suoi più assidui clienti. Earl rivela che Benny non sembrava avere alcun motivo di uccidersi e che di recente aveva scoperto un ragazzino coi capelli rasati mangiare di soppiatto nella sua cucina. Hopper pensa di essere sulla buona strada, ma ignora che Earl, avendo intravisto e basta il "ladruncolo", ha scambiato Undici per un ragazzo, portando Hopper a credere che stia parlando di Will. Quella sera, la squadra di investigazione trova un tubo con un pezzo di plastica distorto al suo interno. Hopper intuisce che quel tubo è collegato all'Hawkins Lab e decide di indagare da quelle parti.

Mentre i Wheeler, Lucas e Dustin siedono a tavola per la cena, Karen nota che gli amici di Mike non stanno mangiando a sufficienza. Entrambi si giustificano dicendo di aver fatto un pranzo abbondante. Nancy, nel frattempo, si inventa una bugia per poter avere il permesso di uscire la sera. Dice di voler andare a scuola per una veglia su Will e di andarci con Barbara, per poi fermarsi da lei. Karen acconsente, a patto che rientri per le dieci. Nancy promette di tornare in orario. Intanto, Dustin, Mike e Lucas simulano un improvviso attacco di tosse quando vedono Undici scendere le scale. Per fortuna che i genitori di Mike non l'hanno vista!

Nancy si prepara e va insieme a Barbara a casa di Steve. Barb non è molto convinta e dice che le uniche intenzioni di Steve sono quelle di portarsela a letto per una sera o due e di scartarla subito come si fa con un cioccolatino. Nancy è convinta che ci sia del tenero tra di loro e la convince ad andare con lei, in modo da farle da angelo custode. Alla festa tutti sembrano divertirsi, mentre Barb è a disagio, specie nel vedere l'amica lasciarsi troppo andare con l'alcol. Quando Steve la porta in camera sua, con la scusa di darle dei vestiti asciutti, Barb è sul punto di piantarla in asso ma poi decide di aspettarla stando a bordo piscina. Intanto, dai boschi, Jonathan segue la strada che suo fratello potrebbe aver percorso nel Bosco Atro e si ritrova vicino a casa di Steve. Con la macchina fotografica alla mano, il ragazzo scatta numerose fotografie, incriminando anche Nancy, verso la uale nutre un certo interesse amoroso. Nei suoi scatti si nota anche Barb.

Dai Wheeler, i ragazzi portano a Undici i loro avanzi e continuano a tempestarla di domande su Will, mostrandosi allibiti dai suoi poteri paranormali. Undici prende il tabellone da gioco di Dungeons & Dragons e lo capovolge, lasciando intendere che Will è in un punto specifico del "gioco" quando mette poi delle statuine a sottolinear che qualcuno di malvagio sta impedendo a Will di tornare a casa. La figura che rappresenta questa entità è quella chiamata dai ragazzi Demogorgone (Demogorgon) e da quel momento in poi Demogorgone sarà il "nome in codice" della creatura malvagia.

Nel bosco, Jonathan scatta delle foto agli esterni della casa di Steve. Le luci traballano e Barb, con i piedi nella piscina, comincia ad avvertire strani brividi di freddo. Poco prima, mentre Nancy e gli altri si scolavano delle birre, nel tentativo di stapparne una si era ferita al palmo. Ora che si trova a bordo piscina, qualche goccia del suo sangue finisce in acqua.

Joyce riceve un'altra chiamata misteriosa, di nuovo riconoscendo il respiro del figlio che sembra volerle parlare. Ma proprio mentre sta per comprendere qualcosa di più, il telefono si fulmina un'altra volta. La donna si accorge che le luci di casa improvvisamente stanno lampeggiando, come a volerla guidare verso la stanza di Will. Appena Joyce vi entra, lo stereo si accende da solo su Should I Stay or Should I Go?, portando Joyce e acredere che il figlio, in qualche modo, sta cercando di parlare con lei. Capisce che le servono più luci e così va a cercarle.

Intanto, a casa Harrington, la ferita di Barb continua a sanguinare e lei aspetta annoiata Nancy. Le luci cominciano a traballare, Barb si impaurisce e all'improvviso le sembra di scorgere qualcosa alle sue spalle. Non fa in tempo a gridare aiuto che subito "scompare". Jonathan è ancora appostato nei boschi, ma mentre scatta le foto la sua macchina fotografica si blocca e si perde proprio il momento in cui Barb è scomparsa nel nulla. Quando torna ad inquadrare il bordo piscina, pensa semplicemente che la ragazza se ne sia andata.

Cast

Colonna sonora

Riferimenti culturali

Curiosità

  • Durante le riprese dell'episodio, Millie Bobby Brown, l'attrice che interpreta Undici, si è presentata sul set ricoperta interamente da brillantini, costringendo i produttori ad interrompere le riprese per mezz'ora.[1]

Galleria di immagini

Video

Navigazione

Collegamenti esterni

  1. "Stranger Things episode 2: The Duffer Brothers on finding their Eleven" Entertainment Weekly. July 16, 2016.