FANDOM


Luci natalizie
Holly, Jolly
Prima Stagione, 3° Episodio
Joyce Byers con luci (Luci natalizie)
Prima TV 15 luglio 2016
Informazioni

Precedente
La stramba di Maple Street

Successivo
Il corpo
Capitolo tre - Luci natalizie (in inglese Chapter Three: Holly, Jolly) è il terzo episodio della Prima Stagione di Stranger Things, il terzo in totale, trasmesso su Netflix il 15 luglio 2016 in tutti i Paesi in cui il servizio è disponibile.

Trama

Nancy è sempre più preoccupata dall'assenza di Barb e grazie all'intervento di Steve scopre che Jonathan ha scattato delle fotografie durante il party a casa Harrington...

Intanto, Joyce si convince che Will sta cercando di comunicare con lei attraverso le luci di Natale.

Sinossi

Barb si sveglia in una versione scura, vuota e sporca della piscina di Steve. Capisce subito che non è sola in piscina, scoprendo un misterioso mostro che si nasconde all'estremità opposta. Cercando di fuggire, Barb si arrampica velocemente su per la scala, ma viene afferrata per i piedi dalla creatura prima che possa uscire. Mentre il mostro la trascina, urla il nome di Nancy affinchè possa venire a salvarla, ma nessuno è nelle vicinanze.

Nel frattempo, Nancy e Steve fanno sesso per la prima volta, ignari della situazione di Barb pur trovandosi nello stesso posto. Nancy è però preoccupata dall'assenza di Barb, ma crede che sia andata via perché stanca di aspettare l'amica. Nancy sgattaiola verso casa sua e mentre sale le scale si confronta con la madre, Karen, rimasta sveglia ad aspettare che la figlia rientrasse. Nancy non ha molta voglia di parlare e mente riguardo dove si trovava fino ad ora, sostenendo di essere andata a mangiare un boccone con i suoi amici dopo l'assemblea scolastica. Karen intuisce che qualcosa è fuori posto e si assicura che Nancy sappia che con la madre può parlare di qualunque cosa, ma Nancy insiste che non è successo niente. Ad ogni modo, Karen si rende conto che la figlia nasconde qualcosa, dato che indossa la felpa di Steve.

La mattina successiva, Jonathan si sveglia e trova la madre Joyce intenta a parlare alle luci nella stanza di Will. Jonathan teme che la madre stia perdendo il controllo e cerca di ricordarle che Will è scomparso, che è stato rapito e di sicuro non sta comunicando con la famiglia tramite delle lampadine. Joyce non è molto convinta, ma si abbandona tra le braccia del figlio.

Nel seminterrato dei Wheeler, Undici gioca con la radio di Mike mentre i ragazzo studiano un piano per cercare Will con lei dopo la scuola. Lucas si è preparato uno zainetto pieno di strumenti e arti, inclusa la sua fionda che insiste però nel ridefinire un "razzo da polso". Dustin dice che non hanno bisogno di armi, visto che Undici è già super-forte di suo. Mike si prepara ad andare a scuola ma lascia il suo orologio a Undici dicendole che si incontreranno di nuovo nel pomeriggio, alle tre e un quarto.

Al liceo, Nancy crede che tutti la stiano fissando per quanto è successo la sera precedente, tuttavia è solo una sua paranoia, dato che Steve la rassicura che non lo ha detto a nessuno. Nancy ha la mente altrove durante le lezioni, pensando a dove Barb possa essersi cacciata.

Undici esplora la casa dei Wheeler da sola. Si mette a giocare con la televisione e si imbatte in una pubblicità della Coca-Cola, che le fa riaffiorare un ricordo particolarmente frustrante. Con un flashback la vediamo seduta ad un tavolo nel Laboratorio Nazionale di Hawkins dove riesce a schiacciare una lattina con la sola forza del pensiero. Tornata al presente e per un momento terrorizzata dall'eventualità che qualcuno possa rintracciarla, Undici spegne subito la tv.

A casa Byers, Joyce strinse a sé un malloppo di luci natalizie che continuano a sfavillare. Si rende conto che il cavo non è abbastanza lungo e così torna al negozio dove lavora per comprare dozzine di scatole di luci colorate, insieme ad un nuovo telefono.

Hopper e gli agenti di polizia Powell e Callahan visitano il Laboratorio di Hawkins per chiedere delle delucidazioni sugli esperimenti che sono condotti all'interno. I responsabili sembrano del tutto ignari di quanto possa essere avvenuto a Will ma acconsentono a mostrare ad Hopper riprese delle telecamere di quella sera. Di ritorno in città, Hopper si rende conto che gli scienziati hanno qualcosa da nascondere perché i filmati che ha visionato non mostravano la pioggia, eppure la sera della scomparsa di Will piovve molto a Hawkins.

Undici curiosa nella stanza di Nancy e si rende conto di quanto la vita di quest'ultima e la sua siano profondamente diverse.

A pranzo, Nancy chiede a Tommy H. e Carol se hanno visto Barbara andare via la scorsa notte, ma le dicono che quando loro sono tornati a casa Barb non era più lì. Steve avanza l'ipotesi che stia solo saltando la scuola perché magari non si è sentita bene, ma Nancy non è ancora tranquilla.

Mike, Lucas e Dustin cercano dei sassi per la fionda di Lucas e discutono dei poteri di Undici. Lucas prende in giro Mike dicendo che si è preso una cotta per Undici, ma Mike lo smentisce. Intanto i bulli Troy e James se la prendono di nuovo con il gruppetto di amici, spingendo a terra Mike, che si graffia il mento, e sostenendo che ormai Will è morto.

Jonathan sviluppa le sue fotografie nella camera oscura della scuola ma prima che possano venir fuori le immagini è costretto a staccarle tutte e a portarsele via, dato che una ragazza, Nicole, lo vede e lui non vuole che si capisca a chi ha scattato le foto.

Joyce distribuisce per la casa tutte le luci natalizie e continua a vederle sfavillare. Le fanno visita Karen e sua figlia minore Holly. Mentre Joyce e Karen chiacchierano, Holly si avventura nella casa e perlustra la stanza di Will attirata dalle luci tremolanti, che sembrano indicarle il percorso da seguire. Joyce si accorge che la bambina è scomparsa e intuisce anche il motivo per cui è sparita. Nella camera di Will Holly vede una parete muoversi e una mano oscura protendersi verso di lei. Prima che possa succedere qualcosa, Karen e Joyce aprono la porta e la mano sparisce, senza che le due donne la scorgano. Holly, non avendo realizzato quanto accaduto, è tranquilla. Joyce a questo punto intima a Karen di andare via. Anche lei aveva notato poco prima che una parete sembrava "agitarsi". Rimasta sola, prende le luci e decide di sfruttare appieno le sue luci natalizie.

Hopper e Powell visitano la biblioteca e il capo della polizia viene messo in imbarazzo dalla bibliotecaria Marissa, donna con cui Hopper ha avuto un'avventura ma che poi non ha più ricontattato. Insieme a lei, i due poliziotti fanno delle ricerche in biblioteca sul Laboratorio e trovano degli spunti interessanti su bambini rapiti e un certo Dottor Brenner. Hopper nota anche che il dottore è coinvolto in esperimenti pericolosi della CIA denominati MKUltra e che una donna, Terry Ives, sostiene che Brenner, suo marito, abbia rapito la figlia Jane per sottoporla a degli esperimenti.

Nancy chiama la madre di Barb da scuola per sapere se l'amica è a casa, ma si pente di averlo fatto perché rischia di far saltare la sua copertura, Barb aveva mentito alla madre dicendo che sarebbe probabilmente andara a dormire da Nancy, quindi sarebbe strano per Nancy chiederle se è tornata a casa o no. Nancy quindi chiude frettolosamente la chiamata mentendo (dice che si è scordata che Barb era in realtà ancora a scuola). Mentre si avvia verso casa, Nancy incontra Steve, Tommy e Carol nel parcheggio della scuola. Tommy e Carol affrontano Jonathan e Steve gli strappa le foto che sono appena state sviluppate, questo perché Nicole gli aveva anticipato che contenevano qualcosa di compromettente. Jonathan viene quindi spacciato per un pervertito curiosone e fa una brutta figura davanti a Nancy, che si sente delusa dal suo comportamento, ma anche dispiaciuta per quando Steve gli distrugge la macchina fotografica.

Undici aspetta che i suoi nuovi amici facciano ritorno e nel frattempo vede un gatto, che le fa tornare in mente un altro degli esperimenti a cui era stata sottoposta. Questa volta doveva uccidere con il pensiero un gatto, ma non se l'è sentita perché gli sembrava una creatura innocente. Il padre decide quindi di punirla trascinandola nella stanza oscura in fondo al corridoio. Emotivamente provata, Undici si lascia andare e sfoga i suoi poteri, uccidendo gli uomini che la stavano rinchiudendo nella cella. Il dottor Brenner, dopo aver assistito all'incidente, esprime orgoglio e stupore verso di lei, mentre la solleva leggermente in braccio in modo quasi paterno.

Il gruppo di amici va alla ricerca di Will nei dintorni di Bosco Atro. Undici chiede a Mike come mai si sia fatto male al mento e così le rivela che dei bulli lo tormentano a scuola (questo perché Undici insiste rivolgendo a Mike la stessa frase che lui disse a lei, ovvero "Gli amici non mentono"). Mike riconosce di non averle voluto dire niente per paura di passare come un debole e quindi di essere meno apprezzato da Undici.

Nancy torna a casa di Steve e trova l'auto di Barb parcheggiata nello stesso posto dove l'aveva lasciata la sera della festa. Nancy è quindi preoccupata, teme che possa esserle successo qualcosa. Si avventura nel bosco pensando di poterla trovare nei pressi e mentre è lì scorge una creatura misteriosa che corre in lontananza. Spaventata, Nancy corre via verso la strada.

A casa dei Byers, una singola filza di luci conduce Joyce alla stanza di Will, che sembra davvero voler parlare con lei. Joyce quindi appende le luci ad una parete dove scrive le lettere dell'alfabeto. La donna chiede al figlio di rivelargli la sua posizione e, tramite le luci, Will comunica alla madre la frase Right Here ("proprio qui"), rendendo sempre più confusa la madre, che forse pensa davvero di essere uscita di senno.

Nancy torna a casa disperata e confessa tutto alla madre, temendo che qualcosa di brutto possa essere capitato alla sua amica. Intanto Hopper è sempre più restio a credere che il Laboratorio di Hawkins non abbia nulla a che vedere con la sparizione del bambino. Sostiene che il pezzo di tessuto che ha trovato nelle fogne, dall'aspetto di un pigiamino da ospedale, possa essere lo stesso dei soggetti analizzati da Brenner. Callahan richiama Hopper e dice di tornare alla centrale.

Undici porta i ragazzi alla casa di Will, dicendo che è lì che lui si trova. Lucas però è frustrato perché si rende conto che per tutto il tempo sono stati presi in giro. Intanto i ragazzi notano che delle auto della polizia sono in arrivo e decidono di seguirle. Si ritrovano presso la cava Sattler, dove vedono una squadra di soccorso recuperare il corpo di un bambino dalle acque, bambino che sembra proprio Will. Mike assiste alla scena e, distrutto, accusa Undici di avergli mentito e poi scappa via verso casa, piangendo tra le braccia della madre che sta per venire a conoscenza dell'accaduto. Dustin e Lucas rimangono lì impalati con Undici, indecisi sul da farsi.


Joyce continua a parlare con Will, ma ad un tratto tutte le luci lampeggiano come un segnale di pericolo e sul muro Joyce vede che il figlio le sta dicendo di scappare (Run). Joyce esce e il mostro entra in casa sua dalla parete. Mentre corre fuori viene fermata dal figlio Jonathan, che la abbraccia.

Galleria di immagini

Video

Collegamenti esterni